PD Monza e Brianza
banner tess alto

gianettiSeguiamo con indignazione la vicenda dei lavoratori della Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto che sabato hanno ricevuto la comunicazione di chiusura dello stabilimento e di licenziamento collettivo.

adotta un comune MB smallNei prossimi mesi la Provincia di Monza e Brianza si troverà ad affrontare un confronto elettorale che interessa solo nove comuni ma non per questo poco importante, considerato anche il momento di grande crisi pandemica ed economica.

campagna vaccinaleDocumento sui centri vaccinali del Partito Democratico di Monza e Brianza. Il PARTITO DEMOCRATICO di Monza e Brianza sostiene e accompagna la scelta che in queste settimane molte Amministrazioni Comunali di centrosinistra del territorio hanno fatto mettendosi a disposizione di Regione Lombardia e ATS Brianza, perché convinto che il DIRITTO ALLA SALUTE, bene fondamentale garantito dalla nostra Costituzione, vada realizzato concretamente nelle forme più universali, eque, razionali ed efficaci per TUTTI I CITTADINI del nostro territorio provinciale.

vaccinazione anti covid 19La lettera dei Sindaci sui centri vaccinale del Vimercatese. "Fontana e Bertolaso ascoltino i Sindaci del territorio: è necessario rivedere il modello dei centri vaccinali e potenziare il servizio nella zona del Vimercatese."

Vademecum 15042021 Finale Consultazione Circoli PD 1Si è concluso il lavoro di analisi dei dati arrivati al Nazareno attraverso il vademecum in 21 punti che il segretario, Enrico Letta, aveva sottoposto ai circoli del PD. Di seguito un’anticipazione che verrà inviata, in forma completa, ai componenti dell’Assemblea nazionale del Partito Democratico.
“Il dibattito sul vademecum ha dato ottimi risultati. A fine marzo si sono riunite via web 2.949 assemblee dei Circoli del PD. Hanno partecipato 39.742 iscritti”, ha commentato il segretario, Enrico Letta.

Scarica il documento in formato Pdf:  Consultazione dei Circoli: ANTICIPAZIONE ANALISI VADEMECUM

vaccinazioni covidA Verano Brianza ci sono le dosi di vaccino pronte per essere somministrate ma il centro è stato più volte bloccato per mancanza di appuntamenti ed elenchi di persone da chiamare.
Se si fa presente questa situazione paradossale, come ha fatto il sindaco Chiolo, si viene accusati di fare campagna elettorale sulla salute dei cittadini. Siamo all'assurdo!

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito