PD Monza e Brianza
scelgoilPD

mariani mazza seregno062015Lucrezia Ricchiuti (PD): Esprimo la mia convinta solidarietà al giornalista Michele Costa e a tutta la redazione di Infonodo.org. L'augurio di morte ai giornalisti di Infonodo - definiti "animali, banditi, ladri e schifosi" - rivolto loro dal sindaco uscente della Lega Nord di Seregno, Giacinto Mariani, applaudito dal suo successore, vincitore al ballottaggio di domenica sera, Edoardo Mazza di Forza Italia, sono intimidazioni che assomigliano molto alle minacce utilizzate dai mafiosi nei confronti dei giornalisti che mantengono la schiena dritta nella lotta contro le organizzazioni criminali.

Che cosa ci si poteva aspettare da un personaggio come Giacinto Mariani, che era in società con Mario Barzaghi, oltre che con un ufficiale dei Carabinieri e una testa di legno di un clan dei casalesi? Quel Mario Barzaghi, già vicepresidente di Confindustria Monza e Brianza ha sequestrato e minacciato di morte il giornalista dell'Espresso, Fabrizio Gatti, il quale gli chiedeva lumi in un'intervista proprio su questa società. Per questi fatti, per il Barzaghi è stato chiesto il giudizio dalla Procura di Monza.

Il nuovo Sindaco di Seregno, Edoardo Mazza, comincia malissimo la sua consiliatura. Applaudire il suo sodale che minaccia di morte giornalisti che fanno il loro dovere è gravissimo e dimostra che il livello di guardia in questa città si è molto abbassato. La giustizia farà il suo corso ma c'è bisogno di una mobilitazione generale di tutti coloro, che di sicuro sono la maggioranza dei cittadini seregnesi, ritengono la libertà di stampa e il diritto a essere informati, una colonna portante della nostra democrazia.

Bene lo sanno i nostri amici di Infonodo.org che hanno subito chiarito che loro continueranno a fare il loro dovere. A mia volta ho depositato un’interrogazione parlamentare per sapere se il Ministro Alfano manderà la commissione d’accesso a Seregno o se la città brianzola finirà inghiottita dalla pessima gestione di Lega Nord e Forza Italia a sua insaputa.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito