PD Monza e Brianza
scelgoilPD

donne dem MBSimona Buraschi nuova coordinatrice della Conferenza Provinciale delle Donne Democratiche di Monza e Brianza.  Ripartire dalle donne con le donne, riconoscendone il ruolo centrale nella vita politica, sociale ed economica del Partito e del Paese ed impegnandosi attivamente per piene pari opportunità. Questo l’impegno del Partito Democratico che per Monza e Brianza ha scelto di tenere la prima Conferenza Provinciale delle donne in occasione dell’8 marzo.

In un momento in cui la nostra dignità è offesa da un Governo che porta avanti una visione oscurantista ben rappresentata dal decreto Pillon o dai continui attacchi a diritti faticosamente conquistati come la legge 194, il Partito Democratico ribadisce con forza la centralità delle donne” spiega Simona Buraschi, neoeletta coordinatrice provinciale, espressione di una lista unitaria di rappresentanti delle varie zone della provincia.

Contrasto alle disuguaglianze sociali; impegno per parità salariale; investimento sul welfare mettendo al centro protezione, cura e sviluppo delle persone; promozione di una crescita economica inclusiva e sostenibile. Queste le priorità da affrontare, a maggior ragione in un periodo in cui il linguaggio violento e sensazionalistico dei mezzi di informazione alimenta spirali di odio e rassegnazione, distoglie l’attenzione dalle questioni urgenti da affrontare e spesso tracima dai social concretizzandosi in drammatici fatti di cronaca.

Donne di generazioni diverse, donne che lavorano, che hanno la cura della propria famiglia, donne impegnate nella politica locale che vogliono mettersi a disposizione di tutte le donne per rendere migliore il nostro Paese ed essere protagoniste, allo stesso tempo, del rilancio del Partito Democratico. La Conferenza si pone come luogo di elaborazione delle politiche di genere, di promozione del pluralismo culturale, di scambio tra le generazioni, di formazione politica, di elaborazione di proposte programmatiche, di individuazione di campagne su temi specifici.

“L’Italia non è giusta né forte se impedisce alla metà del Paese di esprimere al meglio i propri talenti. Questo principio contenuto nel Manifesto dei Valori del Partito Democratico lo mettiamo in pratica quotidianamente” conclude Pietro Virtuani, segretario provinciale del PD. “La conferenza provinciale è uno strumento per attuare la partecipazione delle donne alla vita politica, che costituisce crescita del Partito e dell’intera società. Siamo orgogliosi come Partito di riuscire a mettere in campo tutte le forze e gli strumenti per concretizzare questo impegno”.

Oltre alla coordinatrice, il coordinamento provinciale è formato da Judith Aguirre, Cherubina Bertola, Mariangela Bolettieri, Miriam Casiraghi, Laura Curti, Iride Enza Funari, Cristina Maranesi, Angela Marcella, Melina Martello e Miriam Perego.

Nella foto, le neoelette insieme alla Europarlamentare Patrizia Toia, alla Coordinatrice della Donne Democratiche di Milano Gaia Romani e alla segretaria dei Giovani Democratici MB Agnese Zappalà presenti all'incontro di ieri sera.

Monza 9 marzo 2019 - Comunicato stampa

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito