PD Monza e Brianza

Svincolo di Lazzate 2Ponti (PD).”Ora società e assessore in assemblea dei sindaci”
Si è tenuta, stamattina, l’audizione congiunta, nelle Commissioni Bilancio e Territorio e infrastrutture, in merito all’iter procedurale ed esecutivo e al quadro economico-finanziario della Pedemontana, con Cal, Concessioni autostradali lombarde spa, Autostrada Pedemontana lombarda spa, Milano-Serravalle-Milano Tangenziali spa, alla quale ha partecipato anche Gigi Ponti, consigliere regionale del Pd.

“Una cosa è stata chiara, ovvero che i dirigenti delle società non hanno risposto in modo compiuto alle nostre domande, ma per un fatto semplice: non sono state ancora reperite le risorse per terminare l’opera. Detto tecnicamente, il quadro economico e finanziario non ha certezze. A oggi non sappiamo quando verrà pubblicato il bando per individuare la nuova impresa costruttrice, che tra l’altro dovrà metterci risorse proprie partecipando all’investimento”, sintetizza Ponti a fine seduta.

Per quanto riguarda la risposta della Regione, è intervenuta l’assessore ai Trasporti e infrastrutture Terzi dicendo che “la Pedemontana è un’opera fondamentale e sulla quale credono e puntano tantissimo – racconta Ponti –. Anzi, ha invitato proprio le società a lavorare tutti insieme per realizzarla nel più breve tempo possibile. Ma per fare ciò dovrà vedersela con il ministro Toninelli, il quale, in Commissione Ambiente della Camera, è stato chiaro sul fatto che anche questo è un intervento in completa revisione”.

Poi, c’è il contenzioso con Strabag: “È una questione importantissima, che potrebbe essere economicamente rilevante, in quanto, sebbene Pedemontana si sia dimostrata sicura di poter vincere il contenzioso, bisognerà aspettare la sentenza”.

In audizione, fa sapere infine Ponti, “ho sostenuto la richiesta del presidente della Provincia di Monza e Brianza, il quale chiede che la discussione coinvolga l’Assemblea dei sindaci, dove aspettano di incontrare gli stessi soggetti auditi oggi assieme all’assessore Terzi”.

Milano, 4 ottobre 2018

Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito