PD Monza e Brianza
scelgoilPD

ci rifugiatiE tutelano soprattutto la sicurezza dei cittadini. Le dichiarazioni dell’On. Grimoldi (Lega Nord), in merito ai Sindaci del PD e al rilascio delle carte d’identità ai richiedenti asilo, denotano purtroppo una assoluta mancanza di conoscenza del tema.

Ecco cosa l’On. Grimoldi ignora (o finge di ignorare):
- i comuni - e di conseguenza i Sindaci - hanno l’obbligo di rilasciare la carta d’identità, non valida per l’espatrio, ai richiedenti asilo che risiedono sul territorio (la possibilità di rilascio del documento è previsto sin dal 2002 con l'entrata in vigore della legge 189 "Bossi/Fini" durante il secondo governo Berlusconi);

- la carta d’identità ha validità 10 anni, certo, ma questa segue il permesso di soggiorno quindi, se al richiedente asilo non viene riconosciuto lo status questo perde automaticamente la residenza e la carta d’identità non ha più valore; avviene per i richiedenti asilo come per gli altri cittadini stranieri presenti sul territorio italiano, non si tratta di una novità;

- il rilascio della carta d’identità al richiedente asilo rappresenta l’occasione per il Comune di identificare coloro che risiedono sul territorio: anche la Lega concorderà che evitare di avere persone sconosciute nel proprio comune, senza documenti di riconoscimento e titoli di residenza, sia un modo per garantire maggiore sicurezza, agli italiani come ai richiedenti asilo.

I Sindaci PD, ai quali l’On. Grimoldi rivolge questo appello, sono molto più svegli dell’onorevole stesso, che evidentemente sul tema non risulta molto preparato

Avere la carta d’identità rappresenta un diritto per il cittadino italiano, come per il richiedente asilo. La residenza sul territorio comporta l’accesso ai servizi comunali, certamente, ma non dimentichiamoci che sono le cooperative/associazioni che gestiscono l’accoglienza ad avere il compito di assistere i richiedenti asilo nelle loro necessità.

Rimandiamo l’invito a svegliarsi al mittente: i nostri Sindaci, con il pragmatismo e il buon senso di chi si prende cura di una comunità, sono già impegnati al massimo per garantire sicurezza e accoglienza, trovare soluzioni innovative per le situazioni più difficili. Ne è esempio la recente Assemblea dei Sindaci della Provincia di Monza e Brianza, nei quali i nostri Sindaci si sono dimostrati molto più lungimiranti dei colleghi di centrodestra, mettendosi a disposizione del Prefetto per elaborare insieme strategie più eque di gestione dell’accoglienza anche relativamente a tematiche molto delicate come quella dei minori non accompagnati. Questo nonostante gli stessi amministratori di Forza Italia e Lega sostenessero nella stessa sede che non ci fossero problemi con i richiedenti asilo.

Concludiamo ricordando anche che la tematica relativa alla residenza è stata recentemente oggetto di cambiamenti, che presto entreranno in vigore in tutta Italia. Il decreto Minniti-Orlando, infatti, applica l’istituto della convivenza anagrafica a tutti i richiedenti asilo che vengono accolti nelle strutture messe a disposizione delle cooperative/associazioni delegate dalla Prefettura. Questo permette di incaricare un responsabile della convivenza – un referente della cooperativa/associazione – che dovrà comunicare tempestivamente le variazioni di residenza al competente ufficio di anagrafe che provvederà alla cancellazione anagrafica con effetto immediate. Un ulteriore passo in avanti per i Comuni.

Adesso l’On. Grimoldi potrà capire meglio quanto i nostri Sindaci stiano lavorando per tutelare i propri cittadini e chiedendo anche maggiore impegno alle Istituzioni superiori, a cominciare da Regione Lombardia, grande assente in tutta la vicenda della gestione dell’immigrazione sul nostro territorio.
La Regione sì che andrebbe svegliata dopo tutti questi anni di colpevole letargo.

Petro Virtuani, Segretario provinciale del Partito Democratico di Monza e Brianza
Jamila Abouri, Responsabile integrazione del PD di Monza e Brianza

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito