PD Monza e Brianza
scelgoilPD

biglietto unico integratoSUI TRASPORTI LA LEGA NON È PERVENUTA. "L'approvazione del Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia (STIBM) da parte dell'Agenzia del TPL di cui fa parte la nostra Provincia (insieme a Milano, Pavia e Lodi) è un passo avanti importante, che va nella direzione di spingere sempre più il trasporto pubblico, con i benefici che ne conseguono in termini di mobilità, qualità dell'aria e salute dei cittadini" dichiara Pietro Virtuani, segretario PD di Monza e Brianza.

"Ringrazio il Presidente Roberto Invernizzi e Marco Cappelletti, che nella scorsa consiliatura ha portato avanti il tema dei trasporti da Consigliere delegato.
L'integrazione del biglietto per i mezzi pubblici parte il 1 luglio solo per i trasporti su gomma e la metropolitana, ma auspichiamo che al più presto venga estesa anche alla rete di Trenord, così da costituire un sistema sempre più interconnesso".

"Per questo risultato" - conclude Virtuani - "dovrebbe impegnarsi il consigliere Monti, invece di attaccare il Presidente della Provincia Invernizzi e il sindaco di Milano Giuseppe Sala, disegnando scenari apocalittici per coprire le mancanze della Regione a trazione leghista in tema di trasporto pubblico.

I nostri pendolari aspettano da anni da Regione Lombardia un servizio efficiente e in linea con gli standard di un paese avanzato. Chi a parole ha a cuore i temi dell'autonomia dovrebbe avere più rispetto per gli enti locali, invece di esserci sempre e solo quando si tratta di fare politiche scomposte e mai invece per portare a casa risultati utili per la Brianza".

Monza, 12 aprile 2019

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito