PD Monza e Brianza
ban alto futuro

buon inizio 2017L'8 gennaio si sono svolte le elezioni provinciali; Brianza Rete Comune, la nostra lista insieme al civismo e alla sinistra, è riuscita a confermare 10 consiglieri su 16. Il risultato è molto buono, perché ci presentavamo con due comuni in meno rispetto alle scorse elezioni di secondo livello, per cui era prevedibile un nostro piccolo ridimensionamento. Invece, grazie al lavoro prezioso dei candidati, alla loro capacità di rappresentare l'ampio panorama di amministrazioni di centrosinistra, e grazie alla nostra capacità organizzativa, siamo riusciti ad andare meglio delle previsioni e ottenere questo piccolo importante successo.

200La federazione provinciale vi manda i più sentiti auguri di buon Natale e buon Anno nuovo.
Vorremmo scrivere che ci prendiamo una pausa e ci rivediamo dopo l'Epifania, ma ci sono le elezioni provinciali e abbiamo già capito come andranno i prossimi giorni; che poi non è molto diverso da come un Amministratore locale prosegue con il suo impegno sempre, e più in generale da come le cose per cui crediamo e lottiamo chiedano la nostra attenzione.

mi ci rompo la testaTrain in vain è l’ultima traccia di London Calling; è stata inserita all’ultimo, quando la copertina era già stata predisposta e stampata, così si presenta a tutti gli effetti come una ghost track. Nelle successive edizioni dell’album è stata recuperata e così compare al suo posto, al numero 19. E’ una delle canzoni più belle dei Clash, parla di attese deluse e della fatica di andare avanti. “Prepararsi per nulla”.

Con la testa e il cuore vota SìCare democratiche, cari democratici. Siamo alle battute finali. Ma le campagne elettorali si vincono continuando a fare il massimo fino alla fine, sia che i sondaggi ti diano avanti, sia che ti diano indietro. Mai mollare, mai dare nulla per scontato. Continuare a far chiamate, mandare messaggi, convincere le persone.

Che campagna è stata? Ci sarà tempo per riflettere. Mi sento di dire che non sempre i toni sono stati quelli che avremmo voluto, ma se è vero che le scelte importanti sono quelle che dividono e fanno discutere, il referendum costituzionale non poteva che provocare un grande dibattito e qualche tono più acceso del dovuto. Ognuno si prenderà le sue responsabilità in tal senso. Ma la democrazia è dibattito, è discussione, a volte appassionata. Poi dal giorno dopo avremo tutti il compito di ritrovare le condizioni di ricucire il paese.

Oggi è la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Mi sembra doveroso aprire la newsletter di questa settimana su questo tema, sia per la tragedia che ha colpito il territorio della nostra provincia, sia per la bella riflessione che ha scritto Valeria Fedeli, che alleghiamo qui

pd referendumIn queste settimane stiamo dando il massimo per vincere il referendum. Sono nati due comitati (MONZA E BRIANZA PER IL SÌ, SINISTRA PER IL SÌ - MONZA E BRIANZA) nella nostra provincia, insieme ai tantissimi altri comitati locali e provinciali, ogni sera c'è una iniziativa per le ragioni del sì, o un confronto tra il sì e il no, si fa molta campagna sia online sia attraverso banchetti, incasellamenti e via dicendo.
Sicuramente non sarà perfetta come cosa, ma vale tantissimo.

sole sorgePurtroppo le elezioni americane non sono andate come speravamo.
Avremmo voluto che la stagione di Obama proseguisse ancora, attraverso il primo Presidente donna della storia degli Stati Uniti, invece ha vinto Donald Trump. La delusione e la preoccupazione, e direi anche la disperazione e l'angoscia le abbiamo provate tutti quando abbiamo appreso la notizia: ma poi subentra la razionalità: come ha detto lo stesso Obama, comunque vada il sole domani sorgerà ancora. E soprattutto arriva il desiderio di capire cosa sia successo, di capire la ragione, per poter impedirlo un'altra volta, per poter vincere e convincere noi.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito