PD Monza e Brianza
scelgoilPD

comunita 092017Questa settimana sono iniziati gli incontri che il gruppo di Brianza Rete Comune ha programmato per incontrare gli amministratori del centrosinistra in vista delle elezioni provinciali del 24 settembre.

Dopo la festa, che nonostante sia stata penalizzata dal maltempo è stata sempre sia una grande fatica sia una bella soddisfazione, girare i nostri comuni e parlare con i sindaci, gli assessori e i consiglieri comunali è un bel modo per rifocalizzarsi sulle numerose sfide che la nostra federazione del PD si trova davanti tutti i giorni: la cura delle scuole e delle strade, il tema dell'ambiente e della tutela del territorio, il governo dell'acqua e dei servizi pubblici; l'impegno per reperire le risorse necessarie e presidiare i luoghi in cui si discute tutto questo, costruendo una vera collaborazione tra le istituzioni e il senso di un lavoro comune tra i diversi esponenti del partito.

Più in generale la cura della persona e dei suoi bisogni, lo spirito di servizio con cui ci si approccia alla vita politica e si prova a dare il proprio contributo. Lo spirito con cui dobbiamo lavorare per vincere le prossime tornate elettorali. 

Questa settimana ha visto l'approvazione alla Camera della Legge contro la propaganda fascista; innanzitutto, esprimiamo all'onorevole Fiano il nostro sostegno e la nostra solidarietà per le minacce subite dalle frange della destra radicale. La difesa della memoria, dei valori della Resistenza fondanti la Repubblica deve essere tutelata in ogni luogo. Quindi insieme alle celebrazioni nelle ricorrenze e il contrasto contro la propaganda e l'apologia di fascismo, occorre che il nostro Partito, insieme a tanti altri soggetti, si impegni contro ogni tipo di intolleranza e autoritarismo, tanto contro quanti si richiamano esplicitamente alle esperienze del ventennio, quanto contro le nuove forme autoritarie di populismo e razzismo.

Abbiamo invece avuto tutti la notizia che la legge sullo Ius Soli al Senato ha avuto una battuta d'arresto; credo che il nostro Partito non debba rassegnarsi, ma debba continuare a lavorare per la costruzione del consenso necessario anche al Senato per arrivare alla sua approvazione, concludendo così una legislatura che ha fatto fare sicuramente importanti passi avanti nel tema dei diritti.

Infine, le notizie sui numerosi casi di reati sessuali ci riportano al tema, mai da mettere in secondo piano, del contrasto della violenza di genere e della tutela delle donne. Questa legislatura ha visto fare dei passi avanti, attraverso un significativo miglioramento della legislazione in materia. Tuttavia, in questo come in altri casi, insieme a buone, ottime leggi, occorre sviluppare e accrescere una coscienza vera nella società, perché prima ancora che la massima fermezza nel campo dei reati sessuali, serve lavorare perché questi si verifichino sempre meno, non si verifichino più.

Petro Virtuani, Segretario provinciale del Partito Democratico di Monza e Brianza

Leggi la newsletter completa

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito