PD Monza e Brianza
scelgoilPD

Congresso K Flex GovernoQuesta settimana abbiamo riunito i segretari di Circolo per parlare del congresso. Le convenzioni di circolo si svolgeranno dal 20 marzo al 2 aprile; le convenzioni avrebbero formalmente il compito di "scremare" i candidati che partecipano alle primarie. Ma il senso non è, a mio avviso, quello; le convenzioni cercano di riservare uno spazio per il dibattito politico degli iscritti. Non hanno mai funzionato granché, perché effettivamente i nostri momenti congressuali sono più schiacciati sulla competizione delle primarie.

Tuttavia, l'esigenza che avvertiamo in tanti è quella di tornare a parlare di politica; allora l'invito che abbiamo fatto ai segretari di circolo è stato quello di impegnarsi con noi per rilanciare le convenzioni e i momenti di discussione. No quindi a delle primarie in piccolo riservate agli iscritti; sì a un bel momento di dibattito politico, valutando anche la possibilità per quei circoli che lo volessero, di fare insieme la convenzione (nella parte della discussione; votando poi per ciascun circolo i delegati alla convenzione provinciale). 

Oggi si riunisce per la prima volta la Commissione congressuale provinciale; i rappresentanti delle tre mozioni non sono ancora stati nominati tutti, quindi questa parte, per ora, mancherà. Sarà questo l'organismo che si occuperà del corretto svolgimento del congresso. A quanti hanno dato la disponibilità, un sentito ringraziamento.

 

Ieri in Consiglio Provinciale abbiamo votato una serie di adempimenti per "perfezionare" l'attività di Consiglio. La nostra Provincia sarà rappresentata nell'Unione delle Province Italiane, oltreché dal Presidente Ponti, dal Vicepresidente Roberto Invernizzi e dalla consigliera Paola Bernasconi, per il nostro gruppo (e dal consigliere Andrea Monti per la minoranza).

È stata votata all'unanimità da consiglio una mozione in sostegno dei lavoratori che sono in sciopero prolungato per difendere il proprio posto di lavoro. Il senso di quella mozione è quello di impegnare la Provincia a trovare insieme ai comuni e alle aziende pubbliche quelle forme che consentano di aiutare quanti, perché in sciopero prolungato, non percependo nessuno stipendio, si trovano in difficoltà. Un sostegno concreto alla lotta dei lavoratori. Viene subito in mente la K-FLEX di Roncello, dove lo sciopero dura da oltre un mese e mezzo; ciò nonostante l'azienda continua a rifiutare il confronto in tutte le sedi istituzionali. Per quanto ci riguarda, l'impegno nelle istituzioni non viene meno.

Petro Virtuani, Segretario provinciale del Partito Democratico di Monza e Brianza

Leggi la NewsLetter completa

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito