PD Monza e Brianza
settembre2018Dopo questa la newsletter va in pausa e riprenderà dopo agosto.
Anche questa estate la nostra provincia ha visto moltissime feste del nostro partito animare il territorio, con tante iniziative politiche e culturali, che hanno coinvolto centinaia di militanti e simpatizzanti e dimostrato la presenza di un partito radicato, plurale, che vuole ascoltarsi e discutere.

È molto importante sottolinearlo, perché pur in una fase difficile, nella quale dopo la sconfitta dobbiamo riprenderci e ripartire, qui sul territorio abbiamo avuto una testimonianza evidente di un senso di unità e di una voglia di discutere e dare voce a punti di vista diversi che non deve mai venire a mancare.

Questa stagione di feste segue quella delle elezioni amministrative, che abbiamo già avuto modo di commentare, e che ha visto alcune dolorose sconfitte, alcune importanti riconferme e la vittoria tanto attesa a Seregno.

A settembre, riprenderà l'attività politica e arriverà poco dopo la stagione congressuale, dobbiamo ricordare tutto questo: riconoscere i nostri risultati e vedere i nostri limiti, sapere quali sono i nostri punti di forza e i nostri punti di debolezza, sapere dove possiamo migliorare e dove dobbiamo semplicemente gestire, non pensare che vada tutto bene e che in fondo non si possa fare meglio di così, non pensare che sia tutto un disastro e basti cambiare tutto.

L'orgoglio di chi siamo e di quello che facciamo, l'umiltà di chi vuole essere accogliente e utile a un paese che ha bisogno di rialzarsi e riprendere a camminare.

Pietro Virtuani, Segretario provinciale del Partito Democratico di Monza e Brianza

Leggi la newsletter completa

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito