PD Monza e Brianza

liberta di tuttiQuesta settimana abbiamo parlato nelle nostre dirette Facebook dei contenuti dei prossimi decreti del Governo per fronteggiare l'attuale situazione dell'emergenza, di Europa, di scuola e oggi di sanità.
Stiamo cercando di fare il possibile per fornire tutti gli strumenti per comprendere ed entrare nel merito della situazione, ma anche l'occasione di confrontarsi e interagire con i nostri rappresentanti per sollevare istanze e fare proposte.

E' una situazione inedita nella quale ci stiamo ripensando, ma a giudicare dalla partecipazione molto buona alle dirette pensiamo sia una strada corretta da perseguire, rimando aperti a spunti e novità.

Per quanto riguarda la nostra Provincia, è molto importante evidenziare cosa è accaduto ieri all'Assemblea dei sindaci. Dieci giorni fa avevamo pubblicato insieme ai sindaci del centrosinistra che si riconoscono nel progetto di Brianza Rete Comune, un documento nel quale si chiedeva alla Provincia di fare una serie di cose per migliorare la gestione dell'emergenza nel nostro territorio. Il documento, assolutamente costruttivo e propositivo, è stato sommerso di attacchi e polemiche da parte della Lega.

Ieri in Assemblea dei Sindaci è stato presentato dai nostri sindaci e votato all'unanimità un nuovo documento, nel quale vengono accolte molte delle nostre istanze: concentrarsi sull'operatività delle strutture di accoglienza di secondo livello (ampliando il più possibile la disponibilità di posti), ampliare le forme di assistenza e garantire la disponibilità dei dispositivi di protezione individuale nei luoghi di cura. Un piano efficace su test diagnostici e sierologici e una comunicazione puntuale ai Comuni in modo da poter fornire informazioni precise alla cittadinanza.

Sostegno alle nuove forme di fragilità, l’importanza della conciliazione famiglia/lavoro e il ruolo della Consigliera di Parità. Attivare il Tavolo Welfare coinvolgendo le realtà del Terzo Settore. Definire nuovi aspetti che segneranno le modalità di funzionamento del servizio di trasporto pubblico locale. E infine, finalmente, un funzionamento regolare dell’Assemblea e ruolo del Consiglio Provinciale.

Evidentemente le nostre richieste non erano così pretestuose e polemiche, è bene sottolinearlo: speriamo che l'Assemblea di ieri segni un vero passo in avanti e che i punti del documento, che qui abbiamo riassunto, trovino attuazione in modo rapido, efficace e condiviso.

Domani è il 25 aprile, data fondamentale per la storia del nostro paese, alla quale noi democratici siamo legati in maniera fortissima e indissolubile.
Il 25 aprile 2020, il 75° anniversario della Liberazione
, non potrà svolgersi con le manifestazioni tradizionali, che per noi significano le manifestazioni nei comuni al mattino e il Corteo di Milano al pomeriggio.
Ma non per questo è meno significativa e anche per il 25 aprile le modalità per stare insieme e celebrare la Festa della Liberazione distanti ma insieme sono moltissime.

Vi segnaliamo le iniziative del PD di Monza e del PD di Desio, nonché la grande piazza virtuale alla quale come PD aderiamo e che ci consentirà domani, anche nell'attuale situazione di isolamento che stiamo vivendo, di ribadire l'importanza dell'antifascismo, della Resistenza e della nostra Costituzione.

Pietro Virtuani, Segretario provinciale del Partito Democratico di Monza e Brianza

Leggi la newsletter completa

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito