PD Monza e Brianza
scelgoilPD

ticket lombardiaMa senza progressività non si aiutano le famiglie.
Brambilla (PD):“Finalmente la giunta Maroni accoglie il principio dell’esenzione per i cittadini meno abbienti dal superticket, che noi sosteniamo da anni.

Attenzione, però: la soglia di diciottomila euro è troppo bassa e soprattutto il reddito deve essere calcolato tenendo conto della situazione familiare.
Il ticket, inoltre, deve essere applicato progressivamente per reddito, altrimenti il ceto medio, impoverito dalla crisi, non avrà alcun beneficio da questa manovra.

Dopo il flop dell’operazione ticket zero, comunque, occorre mettere ancora una volta in guardia i lombardi: vedremo come applicheranno il taglio, che comunque non sarà mai per 1,5 milioni di cittadini, figuriamoci per 2,5 milioni. Lo diciamo a futura memoria”.

Così il capogruppo del Pd in Regione Enrico Brambilla commenta l’annuncio da parte dell’assessore Garavaglia dell’approvazione dell’assestamento di bilancio e, in esso, della manovra di esenzione dei superticket su visite ed esami per i cittadini con redditi inferiori a 18mila euro.

Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia
Comunicato Stampa - Milano, 17 giugno 2015

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito