PD Monza e Brianza
banner pol 22
banner tess alto

I temi sollevati in Consiglio provinciale dal gruppo di centrosinistra BrianzaReteComune

Ritardi nella realizzazione dei lavori presso l’Omnicomprensivo di Vimercate: in Consiglio Provinciale discussa l’interrogazione del gruppo BrianzaReteComune.

“I lavori per la costruzione della nuova struttura presso l’Omnicomprensivo di Vimercate – spiega il consigliere Simone Sironi – sono fermi da mesi e l’area di cantiere risulta in stato di abbandono. Questa situazione si è venuta a creare a seguito della decisione della ditta aggiudicataria di interrompere i lavori e voler rescindere il contratto.”
“Abbiamo voluto portare l’attenzione del Consiglio su questa vicenda, chiedendo soprattutto quali passaggi sta facendo la Provincia per garantire la prosecuzione dei lavori e quali potranno essere le nuove tempistiche di realizzazione dell’intervento.”

“Seguiremo le prossime fasi dell’iter, auspicando si possa arrivare presto alla riapertura del cantiere – conclude il consigliere Sironi – perché i ragazzi che frequentano l’Omnicomprensivo di Vimercate attendono ormai da troppi anni spazi nuovi e adeguati per poter svolgere la propria attività scolastica.”

La situazione del trasporto ferroviario è insostenibile. La Provincia deve attivarsi nei confronti di Regione Lombardia perché sia garantito ai cittadini un servizio efficiente.

Questo il messaggio contenuto nel documento presentato oggi in Consiglio Provinciale dal gruppo BrianzaReteComune.

Nell’ultimo periodo – spiega il capogruppo Vincenzo Di Paolo – si sono intensificati ritardi e cancellazioni su moltissime linee di Trenord. Negli scorsi giorni sono state soppresse corse con la giustificazione delle temperature elevate. Come se il caldo di questa estate non fosse un elemento prevedibile. I cittadini subiscono disagi quotidiani e sono costretti a viaggiare in condizioni pessime e inaccettabili.”  

Inoltre – prosegue Di Paolo – dai dati diffusi sull’affidabilità del servizio riferiti al mese di maggio emerge che ben 14 direttrici su 38 non hanno rispettato lo standard minimo di affidabilità previsto dal contratto di servizio”.  

Occorrono politiche incisive per il trasporto pubblico – scrivono i consiglieri del centrosinistra nel documento – sia per il potenziamento della rete sia per l’offerta del servizio, garantendo ai cittadini treni sicuri e puntuali, permettendo loro di esercitare il proprio diritto alla mobilità.”

“Dalla Provincia deve arrivare un intervento forte verso Regione – ribadisce Vincenzo Di Paolo – affinché il problema venga trattato con l’importanza che merita. È utile in particolare che venga richiesta la convocazione dei Tavoli territoriali di Quadrante, come momento di confronto con la presenza degli enti locali, dell’Agenzia TPL e dei rappresentanti dei pendolari.”

Il gruppo di BrianzaReteComune ha inoltre posto l’attenzione sul problema relativo alla metrotranvia Milano – Limbiate. La criticità è legata al reperimento di ulteriori risorse necessarie per proseguire l’iter di gara e affidamento lavori per la realizzazione della nuova linea. A questo si aggiunge il rischio della chiusura a fine settembre dell’attuale linea per la necessità di intervenire con opere di manutenzione straordinaria per il valore di circa 6 milioni di €.

La sospensione dell’attuale linea della metrotranvia – conclude Di Paolo – andrebbe a creare un enorme disagio alle migliaia di cittadini che ogni giorno usufruiscono del collegamento tra la Brianza e Milano. È necessario chiedere a Regione la costituzione di uno specifico tavolo con tutti i soggetti istituzionali coinvolti per garantire l’esecuzione dei lavori di manutenzione e la continuità del servizio.” 

Monza, 28 luglio 2022

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito